Icardi escluso dall’Argentina? Tutta “colpa” di Wanda Nara. Lo ha rivelato El Papu Gomez nel corso di un’intervista, connazionale di Maurito.

SOGNO AZZURRO

L’esterno offensivo dell’Atalanta si è messo in luce nelle ultime partite. Uno straordinario stato di forma, suo e della squadra, raccontato dal giocatore a Corriere.it: “Segreto dell’Atalanta? Avere creduto in Gasperini. All’inizio abbiamo faticato a capire il nuovo modulo. Poi, dopo la vittoria a Crotone, è scattata la scintilla. Grazie anche a giovani talenti? Bravi, di grande personalità: farcela non era semplice. Gasp a rischio esonero? Quattro sconfitte nelle prime cinque partite sono pesanti. Ma qui c’è una società forte che protegge dalle critiche. In Italia si parla troppo? In Argentina è peggio. Lì la crisi scatta al primo k.o. Niente nazionale italiana? Mi spiace, sì, ma spero ancora che gli avvocati riescano a trovare una soluzione. L’Italia per me sarebbe un sogno”.

INTRECCIO MORTALE

Largo poi ai suoi pensieri sull’Albiceleste: “Non mi hanno mai dato chance. Non ci penso più. Anche Icardi escluso? Lì dipende dalle questioni extra calcistiche con Maxi Lopez e Wanda Nara. Perché quello che fa in campo Mauro con i suoi gol non si discute. Maradona? Io non sono il tipico argentino malato per Maradona. Lui era una bandiera in campo, ma poi ha fatto una vita che non ha niente di sportivo. I miei modelli sono altri: Aimar, Riquelme e soprattutto Veron: vero giocatore, uomo, leader”.

VOCI DI MERCATO

Chiusura sulle corteggiatrici: “Accostamento a grandi squadre? Questione anche di fortuna. Magari accadrà un giorno, ma invece di pensare a una squadra grande è meglio rendere grande l’Atalanta, no? L’Atalanta è da Europa? In effetti, arrivato così in alto, ti viene da chiederti: e adesso? Se continuiamo a vincere in trasferta, io dico perché no? La salvezza è già vicina. A gennaio riparliamo d’altro”.