A mezzanotte ora italiana, allo stadio Maracanà di Rio de Janiero, l’Argentina (quinta nel ranking Fifa) sfida la Bosnia Erzegovina (21esima nel ranking Fifa) nella prima giornata del Gruppo F. L’altra gara dello stesso girone vedrà impegnate, domani, Iran e Nigeria

Tra l’Albiceleste e i bosniaci ci sono due precedenti. Sono entrambi amichevoli. La prima risale al 1998 e l’Argentina si impose 5-0. Andarono a segno Batitistuta con una tripletta, Javier Zanetti e Ortega. La seconda è del 2013. Qui i sudamericani trionfarono 2-0 grazie a una doppietta del Kun Aguero.

L’Argentina giunge in Brasile con grandi speranze e aspettative per cercare di rimediare alla ultime grandi delusioni vissute nel Mondiale 2010 in Sudafrica e in Coppa America. Nonostante la splendida stagione con la maglia della Juventus, il c.t. Sabella ha deciso di non convocare l’Apache, Carlitos Tevez, ma l’Albiceleste vanta comunque una formazione di tutto rispetto. L’attacco è davvero fenomenale e può fare affidamento su giocatori come Messi, Aguero, Higuain e Lavezzi. La Bosnia Erzegovina è alla sua prima partecipazione a un Mondiale. La nazionale dei Dragoni è davvero molto giovane. E’ stata riconosciuta dalla Fifa solo nel 1996. Nella sua storia ha vissuto parecchie difficoltà a causa dei contrasti etnici interni. Pezzi pregiati sono il bomber Dzeko, il romanista Pjanic e il laziale Lulic. E’ una nazionale composta da giocatori di talento e da non sottovalutare.

Sabella dovrebbe schierare l’Argentina con il 3-5-2. Grande attesa per Messi che cercherà di riscattare una stagione senza trofei con la maglia del Barcellona e dovrebbe fare coppia in attacco con il Kun, Aguero. Higuin potrebbe partire dalla panchina. Stessa sorte dovrebbe toccare all’interista Palacio. A centrocampo troverà spazio il Campione d’Europa, Di Maria. Nel cuore della difesa potrebbe esserci il partenopeo Federico Fernandez. Susic potrebbe schierare la Bosnia con il 4-2-3-1. Il laziale Lulic e il romanista Pjanic dovrebbero essere titolari. In attacco si punta forte su Dzeko.

Argentina (3-5-2). Romero, Basanta, F. Fernandez, Garay, Zabaleta, Rodriguez, Mascherano, Di Maria, Rojo, Aguero, Messi. All. Sabella.

Bosnia Erzegovina (4-2-3-1): Begovic, Mujdza, Spaic, Bicakcic, Salihovic, Pjanic, Besic, Harjovic, Misimovic, Lulic, Dzeko. All. Susic.

LEGGI ANCHE:

Le probabili formazioni di Svizzera-Ecuador

Le probabili formazioni di Francia-Honduras

Pronostici Mondiali 2014: il consiglio per il multiplo della 2.a giornata

[polldaddy poll="8113584"]