Andrea Pirlo star a New York, dove gli hanno dedicato un bus turistico, il cosiddetto double . Il volto ed il nome del centrocampista appare appare sulla carrozzeria del pullman e dei sediolini.

Un riconoscimento speciale per l’ex regista della Juventus, che in pochi mesi ha già conquistato gli sportivi newyorchesi. Il soccer, nella Grande Mela, è sempre più popolare.

Non per niente, oltre che ad Andrea Pirlo, bus del genere sono stati dedicati ad altri due calciatori del New York City, Frankie Lampard e David Villa.

“E’ un giorno speciale questo per me” ha twittato Andrea Pirlo “Sono onorato per questa opportunità”. L’ex calciatore di Inter, Milan e Juventus ha accompanato il cinguettìo con una foto che lo ritrae davanti al bus.

Andrea Pirlo è nato a Flero,in provincia di Brescia, il 19 maggio 1979. Ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nel Flero, per poi passare alla Voluntas Brescia.

Nel 1992 il passaggio al Brescia, club nel quale esordisce in serie A, nel 1995, ad appena 16 anni.

Con le rondinelle 47 presenze e 6 reti prima del passaggio all’Inter, nel 1998. Poi un girovagare tra Reggina, il ritorno al Brescia e alla casa nerazzurra, che non lo apprezza mai fino in fondo.

Nel 2001 la svolta con il passaggio al Milan, club con il quale vince tutto. Dieci anni fantastici, prima di svincolarsi a parametro zero.

Il suo addio ai rossoneri è doloroso, ma alla Juventus Pirlo trova nuovi stimoli, trascinando i bianconeri ad un poker di scudetti.

Pirlo ha 116 presenze in Nazionale. Nel 2006 ha conquistato la coppa del mondo.