Andrea Barzagli lascerà la Nazionale dopo gli Europei 2016. Lo ha annunciato lo stesso difensore bianconero in una intervista rlasciata a Sky.

‘Andare agli Europei è un mio obiettivo. Molto dipenderà da quanto saprò capace di fare in campo. Andrea Pirlo e Gigi Buffon sono due casi a parte. Io mi ritengo fortunato ad essere giunto fino a 34 anni a questi livelli, ad essere un calciatore da Nazionale. Dopo gli Europei, però, mi sembra giusto che la mia avventura in azzurro arrivi al termine’.

‘E’ giusto dare spazio ai più giovani’ ha dichiarato ancora l’ex Wolfsburg ‘Anche perché, a livello fisico, tenere testa ad impegni di questa portata diventa sempre più difficile’.

Inter-Juventus:’Sfida della verità’

Tra gli argomenti affrontati nel corso dell’intervista, anche quello relativo al big match di domenica, Inter-Juventus. Barzagli non si fa illusioni e dice a chiare lettere che, dovesse uscire sconfitta da San Siro, la squadra di Allegri potrà già dire addio ad ogni speranza di scudetto.

‘L’Inter è una squadra forte e preparata. Ha iniziato molto bene. Noi dobbiamo cercare assolutamente di fare risultato, perché perdere significa abbandonare ogni speranza. Siamo all’inizio, è vero, ma otto punti di distacco iniziano ad essere troppi’.

‘Considero la partita di San Siro come quella della verità’ ha proseguito Andrea Barzagli ‘in questi giorni dovremo prepararci al meglio’.

Intanto, filtra ottimismo dall’infermeia bianconera. Oltre al certificato recupero di Claudio Marchisio, Allegri potrà quasi certamente puntare anche su Alvaro Morata e Paul Pogba, usciti acciaccati dalle convocazioni con le rispettive nazionali. Saranno decisivi i prossimi allenamenti.