Il terzo turno preliminare di Europa League ha regalato davvero parecchie sorprese, frutto anche della scarsa condizione che la maggior parte delle squadre ha in questo momento, in cui ci si dovrebbe dedicare più alla preparazione atletica. La più clamorosa è stata senza dubbio la sconfitta del West Ham contro il Domzale (squadra slovena) per 2-1, che compromette non poco la qualificazione al prossimo turno. Neanche le due squadre francesi impegnate in questo turno preliminare hanno brillato particolarmente: il Lille ha pareggiato 1-1 in casa con gli azeri del Gabala, mentre il Saint Etienne non va oltre lo 0-0 contro l’Aek Atene. L’Hertha Berlino riesce invece a battere 1-0 il Brondby.

Il West Ham, che evidenzia una scarsissima preparazione nelle gambe, va letteralmente a sbattere contro gli sloveni del Domzale: gli uomini di Bilic vengono condannati da una doppietta di Crnic, che costringe gli inglesi alla prima sconfitta stagionale. A nulla è servito il rigore realizzato da Noble: la prossima settimana, allo stadio olimpico di Londra, bisognerà davvero sudarsela la qualificazione. Stesso discorso vale per le due squadre francesi, il cui cammino in questo torneo è già appeso a un filo.

Come detto in apertura, il Lille è riuscito ad andare in svantaggio contro il Gabala per via della rete di Vernydub. Nel finale riesce a riacciuffare la partita grazie a una rete di Mendes. Sfida a reti inviolate, invece, quella tra il Saint Etienne e l’Aek Atene, nella partita più equilibrata di quelle in programma in questo terzo turno preliminare. Restando sempre in tema di squadre greche, segnaliamo la vittoria per 1-0 del Panathinaikos di Stramaccioni, che pur non brillando, riesce a portare a casa una vittoria contro l’Aik Stoccolma con il sigillo di Moledo. Stesso risultato anche nella sfida tra Herta Berlino e Brondby: finisce 1-0 con rete di Ibisevic. Giovedì 4 agosto ci saranno le gare di ritorno.