Leo Messi all’Olimpico di Roma, non è una prima, ma è sicuramente il suo debutto contro la Nazionale Italiana.

Non poteva esserci esordio migliore per il campionissimo del Barcellona, che tra gli spettatori della gara di domani potrebbe avere addirittura l’unico connazionale più famoso di lui, Papa Francesco.

All’Olimpico di Roma è legata una delle più belle notti della carriera del fuoriclasse sudamericano, che nel 2009, battendo 2-0 il Manchester United, vinse la Champions League.

Quello tra Italia e Argentina sarà il confronto diretto n.14 della storia. Il bilancio è nettamente a favore dell’Italia, che ha vinto 6 volte, pareggiando 4 e perdendo 2 sfide, entrambe amichevoli.

All’Argentina è legata però la nostra sconfitta più bruciante, quella di Italia 90, anche se ai calci di rigore, dopo l’1-1 al 120′.

Le due squadre non si affrontano dal 2001, quando perdemmo 1-2 proprio all’Olimpico: di quella partita è rimasto il solo Gigi Buffon, visto che gli altri quattro (Totti, Samuel, Zanetti e Aimar) non sono stati convocati, per vari motivi.

Cinque le sfide “mondiali” con tre pareggi (uno poi perso ai rigori) e due successi azzurri, quelli del 1978 (1-0 rete di Bettega)) e 1982 (2-1, Cabrini e Tardelli per noi; Passarella per i sudamericani).

Foto: Infophoto.