Test importante quello che vede di fronte in amichevole in serata allo stadio Re Baldovino di Bruxelles la nostra nazionale e quella belga, salita recentemente in prima posizione nel ranking mondiale Fifa. Un’amichevole che già nelle parole dei due tecnici, Antonio Conte e Marc Wilmots, si preannuncia poco “amichevole” per il livello delle due compagini e la qualità delle forze in campo, a prescindere dall’assenza di poste in palio. Per l’Italia sarà un interessante motivo per saggiare i progressi fatti finora dal percorso con Conte e per mettere alla prova un centrocampo senza protagonisti importanti come Pirlo, De Rossi e Verratti.

Il Belgio non defletterà dal suo “convenzionale” 4-2-3-1 con Mignolet tra i pali al posto di Courtois infortunato. In difesa la coppia collaudata di centrali Kompany e Vertonghen con ai lati un adattato Vermaelen e Alderweireld (pronto a scendere in campo anche il giovane centrale dell’Anderlecht Jason Denayer). In cabina di regia c’è Witsel con al suo fianco Nainggolan e Dembelé. Il rombo offensivo iniziale sarà rappresentato da Benteke come prima punta con Eden Hazard e uno tra Mirallas e Ferreira-Carrasco sull’esterno. Sulla trequarti, naturalmente, spazio a De Bruyne.

I moduli provati in ritiro dall’ex tecnico bianconero invece sono stati il 4-4-2 e il 4-3-3, ma Conte ha espressamente esortato a non sottovalutare il 3-5-2, che con lui diventa un super offensivo 3-3-4, anche se sarà più ipotizzabile in prospettiva con la Romania, nell’altra amichevole in programma. Si partirà con una difesa a quattro davanti a Buffon: Bonucci e Chiellini centrali con De Sciglio (ma è probabile anche la presenza di Barzagli) e Darmian sull’esterno. A centrocampo ancora una coppia di centrali costituita da Marchisio e Parolo con Florenzi e Candreva decentrati. In attacco si inizia dal tandem Pellè ed Eder, ma non è esclusa una rotazione anche in questo caso.

Belgio (4-2-3-1): Mignolet; Alderweireld, Kompany, Vertonghen, Vermaelen; Dembelé, Witsel, Nainggolan; Mirallas, De Bruyne, Hazard; Benteke. All. Wilmots.

Italia (4-4-2): Buffon; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Darmian; Florenzi, Marchisio, Parolo, Candreva; Eder, Pellè. All. Conte.