Ai dirigenti di sesso femminile il calcio era abituato già tempo, ben prima di Barbara Berlusconi, e lo stesso dicasi per gli arbitri in gonnella, anche se in misura minore. E la massaggiatrice del Chelsea è ormai una celebrità. Ma a un allenatore donna finora non era mai arrivato nessuno. A far breccia ci ha pensato il Clermont-Foot 63, club francese di seconda divisione che poche ore fa ha annunciato ufficialmente di aver messo sotto contratto per la prossima stagione la portoghese Helena Costa (nella foto da L’Equipe), 36 anni, ex tecnico della nazionale femminile di Iran e Qatar, con una discretamente lunga esperienza in qualità di osservatore del Celtic Glasgow in Spagna e Portogallo e, ancora prima, tecnico delle giovanili del Benfica.

Costa non è una novellina, come abbiamo visto. Certo, il calcio professionistico maschile è un’altra cosa, anche e soprattutto perché bisogna fare i conti con tutta una serie di preconcetti e tabù che rendono il mondo pallonaro una roccaforte conservatrice (basti pensare all’impossibilità pratica di fare outing). Ovviamente entusiasta il commento di Najat Vallaud-Belkacem, ministro per le Pari Opportunità del governo Hollande. E, almeno per il momento, anche le reazioni dei giocatori del Clermont sono state positive: c’è sorpresa e curiosità, ma non scetticismo o pregiudizio. Speriamo continui.