Secondo l’emittente radiofonica transalpina France Info, la Roma avrebbe preso contatto con Laurent Blanc (foto by InfoPhoto) per affidargli la panchina giallorossa, nel caso dovesse sfumare la trattativa, in realtà già in stato avanzatissimo, con Massimiliano Allegri. L’ex commissario tecnico della nazionale francese sarebbe la prima alternativa al livornese, anche se non è esclusa la pista che porterebbe a Marcelo Bielsa, altro ex cittì (dell’Argentina) e attuale allenatore dell’Athletic Bilbao.

In realtà, quella del club giallorosso sembra più che altro una mossa per mettere alle strette Allegri, con il quale è già stato trovato da tempo un accordo di massima (biennale da 3,5 milioni di euro più premi, ovvero un milione in più di quelli previsti dal contratto in essere con il Milan). Max ha preso tempo, sta aspettando di incontrare Silvio Berlusconi per la chiacchierata definitiva: il suo desiderio sarebbe quello di restare sulla panchina rossonera, a patto di ottenere il prolungamento dell’accordo in scadenza nel 2014 e, soprattutto, l’inequivocabile fiducia da parte della proprietà. Ma sa bene che sono condizioni difficili, forse impossibili, da strappare a un uomo che ha ragione a prescindere e che si è già ficcato in testa di affidare le sorti della sua squadra al suo figlio putativo, Clarence Seedorf.  Con ogni probabilità, il sondaggio della Roma per Blanc servirà solamente ad accelerare la conclusione più attesa da tutte le parti in causa: Allegri alla Roma, Seedorf al Milan e nessuna buonuscita. E vissero tutti felici e contenti. Tranne, forse, i tifosi rossoneri.