Finisce 1-1 lo spareggio per accedere agli ottavi di finale tra Algeria e Russia: la squadra africana così ottiene una storica qualificazione per la fase ad eliminazione diretta. Delusione invece per la squadra allenata da Fabio Capello (foto by Infophoto) che, dopo il vantaggio iniziale grazie a Kokorin, viene raggiunta da un gol di Slimani bravo a sfruttare un grave errore del portiere russo Akinfeev. La Russia era obbligata a vincere ma la squadra di Capello ha mostrato un gioco lento e prevedibile mentre l’Algeria è stata capace di sfruttare al meglio le debolezze degli avversari. Per la squadra africana ora il prestigio di poter affrontare la Germania in una sfida tanto sognata quanto impossibile.

La partita inizia con la Russia subito all’attacco e dopo soli 6 minuti Kokorin porta in vantaggio i suoi grazie ad un bel colpo di testa su cross di Kombarov. L’Algeria sembra accusare il colpo e fatica a trovare le giuste soluzioni per rendersi pericolosa. I russi controllano bene e provano a chiudere il match con Shatov al 26′ con un tiro da fuori area che però esce di poco. Solo al 29′ l’Algeria si rende pericolosa con Slimani ma il suo colpo di testa viene deviato in corner. Partita piacevole per ritmo e agonismo in campo, la posta in palio è alta ma le occasioni da gol stentano ad arrivare. Gli algerini prendono campo mentre i russi arretrano paurosamente ma nel primo tempo il risultato non cambia. Nel secondo tempo russi subito pericolosi con Samedov, bravo Mbohli a respingere. L’Algeria riparte con la voglia di ottenere uno storico risultato ed al minuto 60 i sogni diventano realtà: sulla battuta di un calcio d’angolo il portiere russo Akinfeev sbaglia completamente il tempo dell’uscita e per Slimani è un gioco da ragazzi segnare di testa il gol qualificazione. La partita diventa rovente con la Russia in cerca del gol vittoria ma la squadra di Capello fatica a creare occasioni pericolose mentre l’Algeria si difende bene e prova a ripartire in contropiede. I minuti finali sono al cardiopalma ma il risultato non cambia. Algeria che si qualifica contro ogni pronostico mentre per la Russia arriva un’amara eliminazione: la squadra di Capello ha giocato un Mondiale non all’altezza e torna a casa con molti rimpianti.

ALGERIA: Mbolhi 6.5, Medjani 6, Belkalem 5.5, Halliche 5, Mandi 6, Brahimi 6 (71′ Yebda 6), Djabou 6.5 (77′ Ghilas S.V.),Mesbah 5.5, Feghouli 6.5, Bentaleb 5, Slimani 6.5 (90′ Soudani S.V.).

RUSSIA: Akinfeev 5, Kozlov 5.5, Berezutskiy 6, Ignashevich 6, Kombarov 6.5, Glushakov 6 (46′ Denisov 5.5), Fayzulin 5.5, Kokorin 6, Shatov 5.5 (67′ Dzagoev 5), Samedov 6.5, Kerzhakov 5 (81′ Kanunnikov S.V.).

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI GERMANIA-STATI UNITI

LE PAGELLE DI PORTOGALLO-GHANA

LE PAGELLE DI HONDURAS-SVIZZERA

[polldaddy poll="8113584"]