Alessandro Del Piero pare giunto al capolinea della sua esperienza australiana. Il Sydney infatti non sarebbe più disposto a garantire all’ex bomber juventino le stesse condizioni economiche. Il campione potrebbe perciò cominciare una nuova avventura negli USA o negli Emirati Arabi.

Su tutto ciò potrebbero avere influito anche la condizione fisica e l’età del giocatore.

In quelle che potrebbero essere le ultime partite con gli Sky Blues, l’ex fenomeno e stella della Juventus si vede negata la possibilità di indossare la fascia da capitano che ha utilizzato fino ad ora nella sua avventura al Sydney FC.

A impedirglielo è la Federcalcio Australiana in quanto sul bracciale da capitano campeggia il logo della linea di abbigliamento di proprietà dell’ex fenomeno bianconero. In realtà, la scritto in filigrana ADP è visibile solo se posta sotto la luce. In ogni caso l’A-League ha delle regole molto rigide e ha deciso di standardizzare tutte le fasce non permettendo di apporvi alcun massaggio, pubblicità o immagine.

A darne l’annuncio è il’Sydney Morning Herald’. Il giornale australiano evidenzia come, al contrario, la nostra federazione sia molto permissiva in quanto consente a molti giocatori di indossare indumenti e articoli personalizzati.