Gianfrancesco Fierro, agente del centrocampista David Pizarro (ex Roma e Fiorentina), è intervenuto oggi sulle pagine del sito Gianlucadimarzio.com, gestito dal noto giornalista esperto di mercato di Sky Sport: «C’è un interesse in fase più avanzata dalla serie A, una squadra in particolare sta sistemando le proprie uscite e se tutti i tasselli dovessero incastrarsi nel modo giusto, allora ci sarebbe una possibilità davvero concreta che Pizarro possa vestire quella maglia, di cui però non posso ancora fare il nome. Il ragazzo ha offerte anche dall’Oriente, dal Messico e dal Sudamerica in generale, ma vuole assolutamente dare la priorità alla serie A. Vuole divertirsi e trovare un progetto a lui funzionale. Speriamo si risolva tutto prima possibile».

Fierro ha poi parlato delle condizioni fisiche del suo assistito: «Ha avuto una parentesi travagliata a causa di un paio di infortuni nell’ultima stagione al Santiago Wanderers, dove era tornato per una questione affettiva, ma ora il giocatore è assolutamente integro ed è sceso in campo solo pochi giorni fa in coppa. In carriera dopotutto non ha mai avuto grossi problemi fisici, basterebbe guardare le statistiche della sua ultima stagione a Firenze per capire il contributo che potrebbe apportare a qualsiasi squadra».

Ovviamente non poteva mancare qualche domanda riguardante il suo ex allenatore, Montella, che ora siede sulla panchina del Milan e che in passato ha dimostrato di stimare davvero molto Pizarro, al punto da farlo diventare il perno del suo gioco ai tempi in cui entrambi erano alla Fiorentina: «Se chiamasse Montella? Magari… Sarebbe bello, ma David è penalizzato dal fatto di essere ancora extracomunitario. Vi dirò di più, c’è stato un incontro a Milano tra me ed il Verona, rappresentato da Fusco e Toni, ma appunto perché il ragazzo è extracomunitario non può andare in Serie B».