La Juventus e l’Unesco hanno firmato un accordo di collaborazione. Il Presidente dei bianconeri Andrea Agnelli e il direttore generale dell’Unseco, Irina Bokova, hanno deciso di collaborare contro ogni tipo di discriminazione. L’incontro si è svolto a Parigi nella sede di questo importantissimo ente.

Ecco le parole di Agnelli riportate dal sito ufficiale dei Campioni d’Italia  ‘La Juventus si è impegnata duramente nella lotta per l’inclusione e la discriminazione. Siamo felici di unirci all’Unesco in questa battaglia che consideriamo prioritaria per lo sviluppo sociale del calcio’.

Ecco invece ciò che riferisce Irina Bokova ‘Il calcio ha l’incredibile capacità di abbattere le abbattere e unire ovunque le persone. L’Unesco è lieta di unire le forze con la Juventus, uno dei club più prestigiosi, nella lotta alla discriminazione e nel tentativo di rendere più inclusive e giuste le società, in modo che tutti i giovani abbiano la possibilità di emergere’.

Proprio lunedì prossimo si sfideranno allo Juventus Stadium a Torino le Juventus Legends (vecchie glorie dei piemontesi) contro le Real Madrid Lyendes (vecchie glorie degli spagnoli). Questa gara assegnerà l’Unesco Cup e il ricavato verrà devoluto a favore dei progetti diretti al recupero dei bambini soldato di Mali e Repubblica Centroafricana.

LEGGI ANCHE:

Il ricordo della tragedia dell’Heysel

notizie di calciomercato dell’Inter